SOBA

Soba in brodo

Cos’è Soba?

La parola soba significa ‘grano saraceno’, si usa comunemente per intendere gli spaghetti a base di farina di soba (ma spesso si aggiunge il 20-30% di farina bianca per far legare bene l’impasto, poichè la soba non contiene il glutine), sono gli spaghetti giapponesi più i tipici, insieme agli udon.

Con parola soba però si intendono anche gli “spaghetti” in senso lato come yakisoba, chukasoba ecc, nonostante non siano fatti con grano saraceno.

spaghetti di soba

Varietà di Soba

Gli spaghetti di soba, si trovano in commercio sia secchi che freschi, si mangiano in brodo caldo o freddo, oppure possono essere serviti ‘scolati’ e si gustano inzuppandoli nella salsa detta sobatsuyu preparata nelle tazze. Nell’ultimo caso vengono chiamati come ‘seiro soba‘ o ‘mori soba‘ oppure ‘zaru soba’, e di solito vengono serviti in un contenitore basso con piccola stuoia di bambù. E quando si mangia in questo modo, se al ristorante dove è specializzato di soba, viene servito anche l’acqua della lessatura detta ‘sobayu‘, in pratica quando si finisce di mangiare gli spaghetti, si può aggiungerla nella tazza di salsa e si beve.

seiro soba
Seiro soba
tororo soba
Soba in brodo con tororo
soba freddi con carne di pollo e uovo
Un piatto di soba freddo arricchito con pollo, uovo e verdure

Alternativa di soba

Come un’altra forma di soba esiste anche sobagaki, è un cibo molto pratico che si prepara in una pentola oppure direttamente nella ciotola mischiando la farina di soba (grano saraceno) e l’acqua calda. Si usa piuttosto per uno spuntino.

sobagaki
Sobagaki

Ricette di soba

kamo seiro
Kamo seiro
Kamonanban
Kamonanban

Articoli relativi

Udon in brodo
Udon
shoyu ramen
Ramen

 

Tutte le ricette di Spaghetti e Noodles
Scroll to top